Novo Concento

Dove sei: Home>Docenti> Anita Possamai
Immagine laterale

Anita Possamai

Anita Possamai nasce a Cison di Valmarino (TV) nel 1957. Nel 1976 consegue il diploma di Istituto Magistrale a Pieve di Soligo. Tra il 1980 e il 1988 si trasferisce in Liguria e prende parte della Comunità Internazionale degli Artisti di Bussana Vecchia (IM) dove crea ed espone bambole, personaggi, maschere e costumi utilizzando vari tipi di materiali (cartapesta, ceramica, legno, tessuti e metalli). Collabora alla realizzazione di manifestazioni ed attività culturali ed artistiche (teatro di strada, laboratori ed esposizioni).
Si reca spesso in Inghilterra dove affina le proprie capacità tecniche ed artistiche, intrecciando relazioni con artisti ed artigiani del luogo, in particolare con persone legate allo studio ed alla ricerca della cultura nomade (Gipsy) e del rapporto tra Arte e Natura.
Mantiene contatti con gruppi culturali del proprio paese d'origine, collaborando alle prime manifestazioni di 'Artigianato Vivo'.

Foto Anita Possamai

Nel 1989 rientra nel Veneto e fino al 1991 indirizza la propria esperienza in campo socio-culturale. Entra a far parte, in veste di animatore, dell'equipe operativa della Piccola Comunità di Conegliano, struttura per il recupero ed il reinserimento di tossicodipendenti. Frequenta un corso triennale per educatori - animatori professionali, orientando ed approfondendo la propria ricerca legata al benessere psicofisico della Persona attraverso la fruizione di esperienze legate alla corporeità e all'uso di varie modalità espressive e creative.
Partecipa a corsi di formazione personale tenuti dalla psicomotricista Marta Gonzales e dalla D.ssa Ivana Padoan. Entra a far parte del Collettivo di Ricerca Teatrale di Vittorio Veneto dove sperimenta varie tecniche teatrali e di animazione con da Carlo De Poi, Ferruccio Merisi, Danio Manfredini, Antonio Catalano, Luciano Nattino, Carlo Bruni. Continua la propria ricerca nella valenza pedagogica e antropologica del teatro di figura.
Tra il 1992 e il 2000 fonda insieme ad animatori e maestri, d'arte in collaborazione con la biblioteca di Cison di Valmarino, l'Associazione Culturale 'La Scuola di Tovena', ora ‘Deposito Bagagli’, atta a promuovere attività socioculturali ed artistiche indirizzate a bambini, ragazzi e adulti (laboratori teatrali, di scultura, musica, disegno, seminari per insegnanti ed operatori socio culturali). Costituisce la compagnia del “Teatro Artigiano” con Loredana Manfrè, Livio Vianello, Giacomo Bizzai, Gianpaolo D'Andrea con la collaborazione del Dott. Luciano Nattino, regista e drammaturgo della compagnia teatrale “Alfieri” di Asti. Il Teatro Artigiano debutta con 'Il Folle Volo', ovvero la storia di Ulisse, all’interno della rassegna Internazionale delle figure Animate di Perugia nel 1993.
Seguono altre produzioni di spettacoli per bambini, ragazzi e adulti ispirati ad opere letterarie dove si ricercano nuove modalità di comunicazione teatrale, intrecciando tecniche attorali con 1' animazione di pupazzi e di oggetti. Gli spettacoli vengono portati nelle Scuole, nelle piazze e nei teatri di vari paesi e città Veneti. Con l'Associazione partecipa al progetto artistico interattivo 'De Valigia’ che vede il coinvolgimento di artisti internazionali ( vedi sito www.devaligia.org). Già dal 1990 progetta e conduce laboratori espressivo-creativi e di teatro a scopo educativo, per conto di Scuole di vario ordine e grado, Enti ed Associazioni socio-culturali, attività questa che prosegue dal a tutt’oggi.
Fa parte del gruppo Educatori della Soka Gakkai Italiana (trad.: società per la creazione di valore fondata dal maestro giapponese T. Makiguchi) condotto da Marita Bombardieri in seno del quale vengono approfonditi i significati e gli scopi dell’essere educatore nella società contemporanea nel rispetto della dignità umana.

Torna a Docenti freccia

Associazione musicale Novo Concento
sede legale: Via Settembrini, 125
31015 Conegliano (TV)